CRACOVIA PATRIMONIO DELL'UNESCO

Castello di Wawel

Castello di Wawel

Centro storico di Cracovia

Centro storico di Cracovia

Cracovia

Cracovia

 

CRACOVIA PATRIMONIO DELL'UNESCO - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: RV4PLS248

Cracovia è stata a lungo la capitale del paese e a tutt'oggi rimane il suo principale centro culturale, artistico e universitario, l'Università Jagellonica, è la più antica del paese e tra le più antiche d'Europa. Qui è possibile ammirare non solo alcuni strumenti astronomici  usati da Nicolò Copernico, ma anche  la splendida Collegium Maius, con i suoi soffitti rinascimentali: Plus ratio quam vis (val più la ragione che la forza) recita la sua celebre iscrizione. Prima di farvi conoscere il vento della città, vi suggeriamo alcuni posti interessanti da poter visitare. La collina di origine calcarea del Wawel ospita due grandiosi monumenti di Cracovia: il castello e la cattedrale. La storia del castello è legata ad un drago, importante figura della mitologia polacca. La tradizione narra che un drago abitava la grotta posta sotto la collina del Wawel, dove sorge il castello. Oggi,  la grotta del drago, situata sotto il castello è diventata un'ambita meta turistica, così come la statua del drago, posta sulle rive del fiume. Il Castello nacque come residenza reale, poi venne utilizzato dagli austriaci come ospedale militare ed inseguito come quartier generale dell'esercito nazista. Il castello ospita numerose mostre e comprende edifici importanti, come  il Castello Reale Rinascimentale, la Cattedrale Gotica, le Tombe Reali e frammenti delle mura medievali e degli alloggi. La Cattedrale di Wawel, dedicata ai santi Stanislao e Venceslao, è considerata il santuario nazionale della Polonia. All'interno si trovano tesori d'inestimabile valore artistico e culturale, come la Cappella di Sigismondo, definita «il più bell'esempio del Rinascimento toscano a nord delle Alpi»; è considerata uno dei monumenti architettonici di maggior pregio di tutta Cracovia. Il museo più antico e piú importante del Paese, il Museo Czartoryski è custodito un prezioso dipinto,  di Leonardo da Vinci, il celeberrimo  Dama con l'ermellino. Il  museo espone cimeli ed oggetti d'arte antica romana, greca, egizia ed etrusca, e dipinti italiani, olandesi e fiamminghi.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK