TOUR PROVENZA E CAMARGUE: SULLE ORME DI VAN GOGH - Cosa vedere

I cowboy della Camargue

I cowboy della Camargue

5 giorni 4 notti

Avignone, città Papale

Avignone, città Papale

5 giorni 4 notti

Arles

Arles

5 giorni 4 notti

 

TOUR PROVENZA E CAMARGUE: SULLE ORME DI VAN GOGH - CODICE ITINERARIO: RV3FRS496

Camargue, poco più distante dalla Provenza, è una regione del sud della Francia, ancora selvaggia, con zone umide e paludose con una natura travolgente. Aria salmastra, distese di sabbia, riserve naturali, cavalli e fenicotteri ed un'anima gitana, fanno da sfondo alla vita di Van Gogh.

 

A nord della Camargue, sul fiume Rodano si trova la piccola città di Arles. Con case in pietra con le imposte colorate di verde acqua, azzurro, lilla e blu fanno tornare indietro nel tempo. Conservata bene anche la piccola arena romana, simile a quella di Verona. Per le viuzze, ammettere balconi fioriti e le insegne in stile liberty e caffè a Place du Forum dove potervi rilassare.

 

In questa piazza, nel 1888, Van Gogh dipinse Terrazza del caffè la sera che oggi è conservato nel Museo Kröller-Müller di Otterlo. Il grande pittore Vincent Van Gogh si trasferì qui nel febbraio 1888. Vi rimase 15 anni, durante il quale dipinse centinaia di quadri e vivendo in preda ad allucinazioni, si tagliò metà dell'orecchio sinistro e fu internato in un ospedale psichiatrico.

 

Si metteva sul molo e dipingeva i cambiamenti della natura durante le stagioni, osservava e raffigurava i pescatori, copiava le case del villaggio. Andando in giro per la città si possono riconoscere anche la casa gialla dove visse Van Gogh, un caffè ancora esistente e altri scorci. Se siete ad Arles il sabato mattina, andate al mercato, uno dei più belli d’Europa. Si estende su due chilometri e troverete: il fleur de sel, il salame di toro, le acciughe in olio e limone, spezie, le salsicce di Arles, pesce, vongole, ma anche fiori, miele, borse, tessuti e oggetti per la casa. Il cuore della Camargue è il Parc Naturel Régional de Camargue: quasi tutte le paludi infatti sono protette all’interno di questo parco. Superato il piccolo paese Le Sambuc, vi troverete davanti a distese bianche di sabbia e blu del mare.

 

Questa è una riserva naturale dove vivono circa 500 specie di uccelli diverse. Si estende su 850 chilometri quadrati ed è attraversata dal Piccolo Rodano e dal Grande Rodano e si affaccia sul mare. Se amate i cavalli, potrete fare un’escursione nella riserva Domaine de la Palissade, il modo migliore per entrare in contatto con la natura del luogo. Saintes-Maries-de-la-Mer si trova dalla parte opposta della Camargue ed è una piccola città con casette imbiancate a calce.

 

Il nome è dedicato alle due omonime chiese: Marie Jacobé e Marie Salomé, che secondo la leggenda, portarono il Cristianesimo in Europa. Le due Marie sono raffigurate sulla barca, mentre a Sara, la serva, patrona dei rom, è dedicata la statua nera nella cripta. I tanti negozi “boho style”, sono nati per questa forte presenza gitana.

Prezzo indicativo a partire da 699 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK